lei (colei) - titolo non illustrativo

leggera, forse più

piccola, forse più

zoppa.

quasi sghemba ma si muove, ecco ancora.
si muove.

"si vive e si muore, caro"

e lei là muove
muove ciglia, muove ombre, muove luci in bui da cui poi nessun ritorna.

e lei torna, dopo una nebbia 
e fissa. 

"guarda meglio."

ti fissa.

occhi, pupille, vuoto.

non dice, non ti dice che, che ti sta guardando.
che ti guarda magari,
forse,

da sempre.

grano, grano e bui.

bui e tetri. leggeri sbalzi di vento.

leggiadri stridii irridenti, di suoni poco alettanti.

"poco panico, non storcere il pensiero."

ma comunque suoni. silenti. ma suoni.

dentro, e fuori.

non rumore. ma brutti.

ecco. scrivo. tempo. meno.

"campana?" - campana, in fondo, alla fine della valle.

suona là. meno vera. ma bella.

io.

sempre sguardo sulla testa

dietro.

e non lo so.

"non lo sei"

tobia alberti, 8 ottobre 2012