ondeggia - al calore del pensiero, del tormento e del primo giudizio

facesse un po' meno freddo, un po' più caldo.
caldo che fra le dita, caldo calmo e smorzato.

or da vento or da grigio,
da azzurri che piano portano ancora più freddi,
ancor più (giorni) freddi.

arenati in un angolino di vita, pronti a ripartire, si.
ma solo pronti.

un poco assopiti, immobili, lambiti.
lasciarsi lambire. ecco.

ondeggia - al calore del pensiero, del tormento e del primo giudizio

mi piace.

sotto la superficie, dentro, dentro di.
fra se e se. tra il dire e il pensare.

una nicchia di quiete che già manifesta futuri.
manifesta, si.

ma ferma.
e lascia presagire. non respira.
e lascia giudicare.

tutti giudicano (te).
tutti pensano e si ergono.

occhi sopra immagini e menti sopra occhi.
menti che essenzialmente mentono, che normalmente storcono.

pensieri si fan fatti, punti di partenza, arrivi, boe.
in acquette un poco scure.

scure di pensieri, scure di volontà e di amori.

abbandono e carità.
simpatie che non hanno incontrato, gioie che si son lasciate.
lentamente,
al fianco (lasciate).

ma lontano.

ad ondeggiare di fronte a qualche altro muro.
davanti a qualche altra realtà.

magari la tua.

(magari la sua).

tobia alberti, 27 ottobre 2012