appariamo insieme? (ti cerco)

Evoco. Penso. Manifesto. Leggeri momenti che non ho visto, se non di striscio.
Attesa. Una prolungata voglia di esser visibile, ma visibile dentro. Un cammino sotto, solo. Nessuna manifestazione fisica, nessun canto, nessuno sguardo da incrociare.
Profondo. Buio, freddo. Istanti umidi di persone che solo io vedo. Che solo io, per ora, sento (per ora). Non che io stessi guardando, non che stessi cercando di pensare. Esistevo (pressappòco) e giravo sguardi, e giravo spalle, e giravo ancora. Senza capire.
Astrattismi reali che di fuori fuoco hanno l'anima. Leggera, sempre. Ma volata via. Camminando. Su rotaie, lontano da qualsiasi baluginio luminoso, dimentica di qualsiasi imitazione della luce del sole.

eran lì
eran lì

piccoli.
piccoli.

quasi uomini in cerca di
quasi uomini in cerca di

conferma,
conferma,

saggezza,
saggezza,

di vita e sole.
di vita e sole.

i figli di un azzurro
i figli di un azzurro

corrotto dal nero.
corrotto dal nero.

le paure di un mondo
le paure di un mondo

assuefatto alla frenesia
assuefatto alla frenesia

di un pensiero,
di un pensiero,

un volto e una bugia.
un volto e una bugia.

umili
umili

meschini
meschini

soli.
soli.

due fiori che non san di esistere
due fiori che non san di esistere

e camminano
e camminano

e guardano
e guardano

e vagano
e vagano

cercando fini e,
cercando fini e,

illusi da un battito d'ali,
illusi da un battito d'ali,

docilmente
docilmente

muoiono.
muoiono.

tobia alberti, 20 novembre 2012