operavomi pensieri alle tempie #5

Verso piano il sole nelle tasche, il miele in una busta. (e la getto via). Colando cinguettii e mura, gemendo nubi d'acqua e terrori di seta. All'alba del pranzo, temporale e sereno. Sereno di luce e di colore bruciato.
Sì che sguardo passi oltre, e sorregga sguardo. Sì che buio cerchi (occhi chiusi, pensieri al volto) la porta sul retro. Porta di ferro socchiusa, porta scura. Chiama ad uscire.

mosche da paradiso
mosche da paradiso

vendita di scorciatoie
vendita di scorciatoie

scarpa in atto osceno
scarpa in atto osceno

chiede
chiede

lasciandomi esagerare
lasciandomi esagerare

lunatica che, immobile
lunatica che, immobile


tobia alberti, 21 giugno 2013