la grafia del limone. #5

Seduto ascolto rumori, colori, sguardi, tenui abbozzi di mondo, tenui abbozzi di uomo. Corrono, corrono. Tutti. Corrono per trovare, per restare, per non rimanere, per essere. (futuro).
Mi macchio di presente e sdraio, cauto, occhi aperti, fissi avanti. (vuoto). Come nuvole di carta, di carta e dipinte.
Stacco senza riguardo, non penso. Caotica febbre di mondo che gira, non resta fermo, sulla porta, con un sorriso in mano. (ad ammirare).

tutto quello che brilla
tutto quello che brilla

non son musicisti questi
non son musicisti questi

questo marcuccio.
questo marcuccio.

un pò lento (una fotografia)
un po' lento (una fotografia)

dopo quattro ore
dopo quattro ore

suona. suona.
suona. suona.

tempo (nessuna)
tempo (nessuna)

ti spezzo le braccine
ti spezzo le braccine

porta il suo nome
porta il suo nome

un pò spostato.
un po' spostato.

occhio vivo
occhio vivo

non dormo mai
non dormo mai

volevo una notte
volevo una notte

fino in fondo
fino in fondo


tobia alberti, 14 luglio 2013