celo titoli ed aggiungo i, là dove sole e buio

dall'alto del pasto soffia vento che, 
non chiuso da un idioma, 
parla ed accompagna.

i pensieri al bicchiere (d'acqua),
lo sguardo ad un passante (che tosse esibisce e scappa).

rumori di, e lingue che, (colorano)
insieme ai lampioni,
alle insegne al neon,
ai tuoi occhi.

il cielo che è blu,
blu notte.

scuro, cupo, pieno, vasto,
sottile, calmo,
mare.

tende,
vedo che tendi,
mi sporgo e accolgo.

(non sapendo cosa, 
ma intuendo chi).

e l'uomo, l'essere umano,
è il ritorno,
il viaggio,
il viaggio e il cielo.

dopo la ricerca, il lancio,
le mani.

visita.
visita che sorride alla tovaglia
e alla bottiglia (acqua)
ancora notte (una).

qui, nella parte inferiore del cielo.
poi solo sole

(non solo).

tobia alberti, 20 agosto 2013