operavomi pensieri alle tempie #7

Sposto bicchieri dal tavolo e guardo il cielo che fuori è colore, è blu, è passione. Mentre geometrie di muri e sole scaldano e vedono la polvere sul ciglio del pensiero.
Alberi appannati dal tè che piano profuma il bianco e nero della casa, della casa vuota, del silenzio, del ricordo, del sorriso.
Sguardo (piccole ali di mondo pensiero) felice, nella sua camicia bianca non stirata. Leggero all'angolo del corridoio e della luce, all'angolo del cancello della villa, del selciato sul tetto, del fiore sul viso.

vento, vede. (vende)
vento, vede. (vende)

era qui, è qui. (pensa)
era qui, è qui. (pensa)

passi di marmotte e salsa
passi di marmotte e salsa

urla e si spegne il mar
urla e si spegne il mar

no, ma la mente fa quell'effetto
no, ma la mente fa quell'effetto


il sole, il genio e la morte
il sole, il genio e la morte


tobia alberti, 6 agosto 2013