Dizionario per l'umano di città (tu), sesta pubblicazione

un mattino svegliandosi porse il cuscino al cielo, che piano sorrideva. un mattino un filo d'erba percorse la distanza che lo separava dal perdersi e là iniziò a ballare. nessuno guardava l'uomo, nessuno suonava il suo flauto. la luce non cadeva, ma di chiaro l'aria era dipinta. dal pennello che, dopo un altro temporale, guardava verso il sereno, del viso che, dopo la notte, guardava verso il suo buon sole.

tradizioni
tradizioni

palpebre
palpebre

tepore
tepore

sorsi
sorsi

virgola
virgola

mattino
mattino

memoria
memoria

libellula
libellula

uomo
uomo

torrente
torrente

pensare
pensare

brusìo
brusìo

per guardar le altre pubblicazioni della serie..

tobia alberti, 22 marzo 2014