la fortuna dei capelli che s'accomodano a lato (e salutano)

di bianco, di bianco.
corposo sale.

d'aria il dipinto, pianto di luce e d'albero,
foglia.

la fortuna dei capelli che s'accomodano a lato (e salutano) (1)

volle dormire fino al calore dell'amore,
ed allora la casa fu sola.

adorno di fiori secchi, borse di ghiaccio e una musica nuova,
correva, correva.

il gioco della palla, la processione di formiche,
un tappeto a righe.

la fortuna dei capelli che s'accomodano a lato (e salutano) (2)

lanciavano ombre sul bosco, dal cielo,
loro che chiare e ferme,
attendevano vento e pomeriggio,
attendevano mani e programmi radiofonici.

piccola arranca, l'arancia,
ché non si vede la fine.

uno spago, un bastoncino di legno,
un respiro forte.

la fortuna dei capelli che s'accomodano a lato (e salutano) (3)

terremoto.

tredici sensazioni che si dividono in colori e colorano il mondo.
colorano il mondo,
dipingono tutto.

(intorno a te)

tobia alberti, 22 aprile 2014