le tue mani (tese)

con docile agilità, tra sassi e ruvide alterazioni di cielo. colando dappertutto vestite d'erba di media dimensione. lanciate verso il cielo con troppo vigore, oltre la loro volontà. in alto (più in alto) per negarle alla terra e donarle alla luce. per non perder mai più la guerra, lo sguardo, la vita. verso le nuvole su un treno di pelle, accolte da dita protese. (hanno voce).

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

senza titolo

tobia alberti, 26 luglio 2014