l'ultimo battito, il primo

d'aria e di spazi dal grigio all'argento si cinge ogni immaginazione la vita. tra l'ultimo respiro, l'ultimo sguardo, l'ultimo passo, l'ultima parola mossa dalla lingua e lo spazio, il silenzio, di scatola aperta e vuota, di occhi chiusi che vagano tra il tutto e il niente della mente. a seguire ignoto, a seguire un cerchio.


tobia alberti, 7 settembre 2014