in te, e nelle grandi altre carrozze senza cocchiere

oggi,
come fredda e lineare attesa,
schierata,
in favore del vento che spinge la vela,
e arrotola il percorso di miele.


tobia alberti, 1 gennaio 2015